Ritsos e Monemvasià

Ritsos e Monemvasià

Prezzo di listino $7.75 Risparmia $-7.75
/

Solo -1 rimasti in stock!

Yannis Ritsos, uno dei più grandi poeti greci contemporanei, è nato a Monemvasià nel 1909 e ha mantenuto i suoi legami con questo villaggio per tutta la sua intensa e avventurosa vita. Al termine delle sofferenze vissute tra carcere e confino, è tornato al villaggio e con esso ha ricostruito un nuovo percorso di rispetto e amore.

"Mia signora Monemvasia, mia nave di pietra. Hai mille archi e mille vele. Sei immobile e mi permetti di navigare intorno al mondo".

Con questa metafora, Yannis Ritsos descrive la visione che ha chi guarda Monemvasia dalle mura bizantine della città alta. Una massa di case color ocra che sonnecchia su una roccia grigia e rosata a picco sul mare. La "Rocca" sembra una nave in procinto di prendere il largo: forse perché le numerose cupole delle chiese assomigliano a vele piene tese al vento. O forse perché le mura che circondano la città sembrano il parapetto di una delle navi che nei secoli passati trasportavano merci ai quattro angoli del Mediterraneo partendo da questa magnifica estremità del Peloponneso.

La raccolta di poesie di Yannis Ritsos dedicate alla sua città natale sono i frammenti di un percorso poetico che fonde la sintesi poetica con il più semplice dei sentimenti umani, quello dell'amore intenso per la propria terra. Un amore che scorre ricco di antiche ricchezze e di nuovi linguaggi fatti di immagini nitide e struggenti.

Una raccolta che mancava e che grazie al lavoro di Massimo Cazzulo, che ne ha curato anche l'analisi critica e storica, completa l'indice notevolmente ricco che ci lega a questa contemporanea, grande voce della poesia mondiale.

 

Autore: Massimo Cazzulo
ISBN: 9786185329358
Anno di pubblicazione: 2020
Lingua: italiano

NOTA BENE: Il testo è disponibile sia in formato Epub che Mobi. I file non sono presenti sul sito ma saranno inviati all'acquirente entro 2 ore dal momento dell'acquisto tra le 08.00-20.00.